Da cosa viene determinato il costo dei rubini?

Home / Caratteristiche gemme / Da cosa viene determinato il costo dei rubini?
Da cosa viene determinato il costo dei rubini?

Il rubino è una delle pietre naturali più dure esistenti in natura, impossibile da scalfire, preceduta solo dal diamante.

Quali sono i criteri che determinano il costo dei rubini e la loro rivendibilità? Come per i diamanti e le altre pietre preziose, ci sono alcuni criteri che vengono tenuti in considerazione nella stima della pietra, come colore, brillantezza, purezza e taglio, ma in particolar modo sono i primi due a determinare maggiormente il prezzo.

 

Costo dei rubini: il colore

Accanto al tradizionale colore rosso del rubino esistono pietre dalle sfumature color arancio, rosa e viola. Il cosiddetto colore secondario è sempre presente nel rubino e rappresenta circa il 20% della tonalità della pietra.

 

Costo dei rubini: la brillantezza

La brillantezza rende un rubino unico nel suo genere: maggiore è la brillantezza e la trasparenza e maggiore sarà il suo valore.

 

Costo dei rubini: la purezza

Meno inclusioni presenta il rubino e maggiore sarà la sua rarità e il suo costo. Per questo non siate frettolosi affidandovi al giudizio di un non esperto del settore. Le inclusioni sono un fenomeno naturale che oltre a garantire naturalezza, le forniscono delle caratteristiche uniche.

 

Costo dei rubini: il taglio

Come per i diamanti anche per i rubini il valore viene determinato da come il taglio è stato eseguito sulla pietra.

Feedback
Feedback
Feedback
WhatsApp Contattaci