Come riconoscere un diamante

Home / Guida al diamante / Come riconoscere un diamante

Il valore dei diamanti è senza tempo, universale e in grado di affascinare tutti. Riconoscere un diamante è una questione da gemmologi esperti, ma per sapere se si è nelle giuste mani è bene essere informati e consapevoli di ogni aspetto.

Peso

Il peso è calcolato in carati ed è parte dei parametri delle 4C utili per quotare i diamanti. Il peso specifico del diamante è 3,52 ed è diverso dalle tantissime imitazioni che si trovano sul mercato. Saper valutare il volume e il peso della pietra che si sta analizzando è un’indicazione fondamentale.

Colore

Il colore dei diamanti può assumere infinite sfumature. Tuttavia, per classificare i diamanti e il loro valore, è stata creata una scala di misurazione che va da D a Z, dal bianco (incolore) al giallo. I diamanti sintetici o le imitazioni spesso hanno delle sfumature che possono fornire un sospetto.

Purezza

Il grado di impurità presenti è molto rilevante quando si vuole riconoscere un diamante. Infatti molte imitazioni, quali ad esempio la moissanite, hanno delle inclusioni filiformi mentre i diamanti prodotti in laboratorio spesso hanno inclusioni ferrose. Quindi l’analisi della purezza è fondamentale.

Taglio

Che sia antico o che sia moderno, che sia rotondo oppure ovale, il taglio è uno degli aspetti che incidono maggiormente sulla valutazione di un diamante. Analizzando il taglio di un diamante si fa molta attenzione alla cintura della pietra. Le imitazioni, molto spesso, sono facilmente riconoscibili proprio dall’analisi della cintura.

Finitura

La finitura e lucidatura sono aspetti molto importanti dei diamanti: la rifrazione della luce e la brillantezza sono effetti prodotti nel momento in cui i raggi luminosi incontrano la pietra. L’indice di rifrazione del diamante è di 2,417 e questa gemma è monorifrangente. Le pietre sintetiche spesso sono birifrangenti come la moissanite ed hanno un indice di rifrazione diverso.

Durezza

La durezza del diamante è 10, ed è la massima durezza che si trova in natura. Le imitazioni spesso hanno durezza inferiore e si riconoscono perché hanno degli spigoli rovinati e l’apice abraso e inoltre presentano graffi.

Gemmologi qualificati

Ogni passo per riconoscere i diamanti non può essere fatto senza l’assistenza e la supervisione di personale altamente qualificato. Solo gemmologi riconosciuti dai maggiori istituti internazionali possono dare la garanzia di un’analisi e quotazione corretta. Non è consigliabile accettare informazioni o conclusioni vaghe o non derivate da esperti nel settore, in quanto lederebbero solo il valore dei vostri beni.

Un aiuto per riconoscere un diamante

Se non siete degli esperti o se non avete l’occhio per riconoscere e valutare questi aspetti, affidatevi a Banco Diamanti per riconoscere un diamante: un team di specialisti vi accompagnerà alla scoperta di questo interessante settore. Per maggiori dettagli, chiamare al numero 800 926 095.

WhatsApp Contattaci