Vendere gemme al miglior prezzo di mercato: dove vendere diamanti a Roma centro

Home / Perché affidarsi a Banco Diamanti / Vendere gemme al miglior prezzo di mercato: dove vendere diamanti a Roma centro
Vendere gemme al miglior prezzo di mercato: dove vendere diamanti a Roma centro

Avete un gioiello arricchito da meravigliose pietre preziose e volete venderlo? Allora scopriamo dove vendere diamanti a Roma: un compro diamanti nel centro della città, un luogo in cui la professionalità e l’esperienza vengono messi al servizio della clientela, garantendo la massima trasparenza durante tutte le fasi della compravendita.

Dove vendere diamanti a Roma centro

Se siete a Roma e volete vendere il vostro gioiello di diamanti, dunque, non ci sono dubbi: affidatevi alla professionalità di Banco Diamanti. Si tratta di un servizio specializzato nel ritiro, nella certificazione e nella valutazione di gemme e gioielli, sia nuovi che usati, formato da un team di gemmologi esperti del settore, tutti diplomati nei tre migliori istituti gemmologici del mondo (GIA, IGI, HRD). In continuo contatto con la Borsa dei Diamanti di Anversa e con i laboratori sopracitati, dopo un’accurata e attenta valutazione delle pietre preziose, i nostri gemmologi avanzeranno una proposta economica decisamente vantaggiosa e acquisteranno il gioiello al migliore prezzo di mercato.

Cosa valutiamo per stabilire il valore di mercato della pietra preziosa

Da noi, la valutazione della pietra preziosa sarà affidabile, veritiera e trasparente. Per prima cosa i nostri gemmologi esperti analizzeranno le caratteristiche fisiche della gemma (le cosiddette 4 C), successivamente consulteranno il Listino Rapaport per stabilirne il prezzo di mercato corrente. Le principali caratteristiche prese in esame sono:

  • Peso (carat). L’unità di misura del peso del diamante è il carato (ct) e 1ct corrisponde ad un quinto di grammo, ovvero 0,2 gr.
  • Colore (color). Il colore viene valutato su una scala che va dal “bianco eccezionale superiore” al “giallo”, ovviamente un diamante bianco eccezionale avrà una quotazione molto alta, mentre il bianco leggermente sfumato farà diminuire la sua quotazione.
  • Purezza (clarity). I diamanti posso presentare delle impurità che si trovano all’interno della pietra, chiamate inclusioni, o eventuali irregolarità sulla superficie, chiamati segni esterni. I parametri di valutazione della purezza dei diamanti sono definiti dal GIA con una scala che comprende diversi livelli in base alla tipologia, all’ubicazione e alle dimensioni delle inclusioni e dei difetti esterni.
  • Taglio (cut). Viene stabilito in base a tre parametri: proporzioni, levigatura e simmetria e da questa operazione dipenderà la brillantezza, la lucentezza e la luminosità del diamante.
WhatsApp Contattaci